FAQ - Centrale di lettura

Cosa devo scrivere sul fototimbro sia per le radiografie di prova che per quelle ufficiali?
data di esecuzione e numero di registrazione al libro genealogico o numero di microchip del cane, dati del veterinario referente

Se ho fatto il corso FSA devo mandare comunque le lastre di prova?
Si. Le radiografie di prova sono richieste per verificare che il posizionamento, l'identificazione e la qualità radiografiche siano adeguate per un esame ufficiale e per fornire consigli sulla correzione di eventuali errori o mancanze. Le radiografie di prova, correttamente eseguite, sono conservate a testimonianza della capacità del veterinario referente di poter eseguire correttamente l'esame; in questo modo si evita una possibile contestazione da parte del proprietario del cane qualora venisse richiesta la ripetizione dell'esame ufficiale in caso di difetti gravi di esecuzione.

Cosa devo fare per ricevere la referenza FSA?
Tutti i veterinari iscritti all'Ordine professionale e che operano in una struttura veterinaria che dispone di attrezzatura radiografica adeguata e a norme di legge possono richiedere di poter fare riferimento, per la certificazione ufficiale della displasia dell'anca e del gomito del cane, alla Centrale di Lettura della FSA. Alla richiesta di adesione tutti i veterinari devono allegare delle radiografie di prova dell'anca e del gomito di due cani, eseguiti come esempio, per dimostrare di essere in grado di seguire le indicazioni fornite dalla FSA sia per quanto riguarda il posizionamento che la tecnica radiografica e l'identificazione della pellicola. Anche se non strettamente obbligatorio, è vivamente consigliata la partecipazione all'apposito Corso di Formazione al Controllo HD-ED organizzato annualmente dalla FSA in modo da poter acquisite tutta la competenza necessaria per quest'esame e per conoscere tutta la regolamentazione relativa.

Utilizzando la radiologia digitale è sufficiente inviare il cd?
I radiogrammi devono anche essere stampati su pellicola mantenendo le dimensioni originali (true size), senza ingrandimento nè riduzione, e non utilizzando pellicole di dimensioni superiori a 30 x 40 cm. Sempre in caso di utilizzo della radiologia digitale è necessario allegare un cd con i file DICOM a garanzia dell'autenticità delle immagini e copia in jpg/tif. In mancanza di una stampante digitale su pellicola occorre rivolgersi a dei centri servizi.

Cosa fare in caso di tatuaggio illeggibile?
Link al "file protocollo di identificazione ENCI".

Cosa fare in caso di mancata lettura del microchip?
E' necessario sospendere la procedura e richiedere la re-identificazione secondo il protocollo ENCI (link).

E' possibile inviare una copia del pedigree al posto dell'originale?
NO, è necessario inviare l'originale, le fotocopie non sono ammesse.

Sono validi anche i pedigree stranieri?
Si, solo se presentano il marchio FCI e la registrazione al Libro Genealogico dell'ENCI. In mancanza della registrazione ENCI viene fornito il solo giudizio della FSA, senza il Certificato internazionale FCI-ENCI.

Cosa fare in caso di pedigree non ancora disponibile al momento dell'esame radiografico?
Tenere in sospeso la pratica e spedirla alla Centrale di lettura solo dopo aver ricevuto il pedigree originale dal proprietario.

Cosa fare in caso di mancata registrazione del nuovo proprietario sul pedigree?
Tenere in sospeso la pratica e spedirla alla Centrale di lettura solo dopo aver ricevuto dal proprietario il pedigree originale con registrato il passaggio di proprietà da parte dell'ENCI (Ufficio Centrale o Delegazione Provinciale).